Mari in uscita, grandi manovre per l’ultimo rimpasto

In entrata Iacomelli e Zacchei, potrebbero salutare D'Ottavio e Napoli

Ennesimo e incomprensibile rimpasto per Tedesco e la sua Giunta

Mentre si è in attesa dell’approdo del bilancio in consiglio comunale si lavora già ai prossimi equilibri della giunta Tedesco. Le probabili dimissioni del presidente del consiglio comunale Emanuela Mari, subito dopo il voto di bilancio, innesteranno un rimescolamento delle carte e un nuovo equilibrio in maggioranza. A farne le spese con ogni probabilità gli assessori di Forza Italia Roberto D’Ottavio e Cinzia Napoli. Il passaggio in Fratelli d’Italia proprio di Emanuela Mari ha fatto seguito agli strappi di Frascarelli (eletto in Forza Italia e ora anche lui in FDI) e di Pasquale Marino (andato alla Lega). Il gruppo granitico di cinque consiglieri è rimasto quindi ai soli due Boschini e Iacomelli. Al contrario Mirko Mecozzi e la lista Tedesco sono passati dai due soli consiglieri eletti agli attuali quattro consiglieri presenti nel gruppo. In gioco ci sono quindi gli assessorati di Forza Italia e la presidenza del consiglio ed il rebus è in mano come sempre al sindaco Tedesco che per adesso prende tempo. Per la presidenza del consiglio i nomi papabili sono Giancarlo Frascarelli (primo degli eletti dopo la Mari), Mirko Mecozzi e Daniele Perello con alla finestra Raffaele Cacciapuoti (che dopo il passaggio in Fratelli d’Italia ha aumentato il suo peso specifico nella maggioranza). Per quanto riguarda invece l’assessorato più ambito, quello dei lavori pubblici, il candidato numero uno è il consigliere Matteo Iacomelli che potrebbe sfruttare i buoni rapporti con il gruppo misto rappresentato da Daniele Perello per fare suo l’assessorato, defenestrando il suo coordinatore locale. A farne le spese infatti il coordinatore locale Roberto D’Ottavio che pagherebbe la rottura del rapporto politico proprio con Daniele Perello. In pratica si formerebbe un piccolo tandem Forza Italia – Perello con a capo Iacomelli e non più D’Ottavio, tagliato fuori dai due consiglieri che un tempo gli erano più vicini. Per quanto riguarda l’assessorato ai servizi sociali Cinzia Napoli, il nome che circola con più insistenza è quello di Deborah Zacchei, proposta dal Massimo Boschini di Forza Italia. Chi rimarrebbe fuori da questo incastro sarebbe però Mirko Mecozzi che nonostante la sua forza in consiglio si vedrebbe sbarrata la strada che porta agli assessorati, dopo aver visto sfumata anche la candidatura alle elezioni regionali. In caso di dimissioni di Emanuela Mari e di Matteo Iacomelli (ruolo da assessore incompatibile con quello di consigliere) entrerebbero in consiglio comunale Piergiorgio Iovine e Diego Peraino, primo e secondo dei non eletti nella lista di Forza Italia.