Lotta all’abusivismo, i Carabinieri sanziono 38 persone, tra venditori e parcheggiatori

I militari hanno effettuato un controllo straordinario nell’area di piazza dei Cinquecento, via Marsala, via Giolitti e presso la Stazione Termini, per contrastare ogni forma di illegalità

62

Nelle ultime ore i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno effettuato un controllo straordinario nell’area di piazza dei Cinquecento, via Marsala, via Giolitti e presso la Stazione Termini, per contrastare ogni forma di illegalità e abusivismo commerciale, nonché controllare le persone che vi stazionano. Nel corso dei controlli i Carabinieri hanno sorpreso 6 persone, tutte straniere, mentre chiedevano l’elemosina con atteggiamento molesto ed eccessivamente insistente, motivo per il quale sono state denunciate a piede libero con l’accusa di molestie e disturbo alle persone. Per 4 cittadini del Bangladesh è scattata la denuncia per commercio di prodotti con segni falsi e il sequestro di diversi oggetti di pelletteria con marchi di note griffe. Una nomade di 38 anni è stata denunciata per l’inosservanza del “D.A.C.U.R.”, che gli era stato precedentemente notificato dai Carabinieri del Nucleo Scalo Termini. Un 42enne è stato denunciato per inosservanza del foglio di via obbligatorio. Un cittadino del Bangladesh di 20 anni, per evitare di essere identificato ha spintonato un Carabiniere tentando la fuga ma è stato subito raggiunto. Nel corso dell’attività sono state sanzionate, per divieto di stazionamento, con contestuale ordine allontanamento per 48 ore, pena richiesta emanazione del “DASPO Urbano”, 8 cittadini italiani e altri 7 stranieri, sorpresi nell’area di piazza dei Cinquecento e nei pressi della Stazione Ferroviaria, con atteggiamento molesto ed eccessivamente insistente costringendo i turisti ad acquistare i loro prodotti. Ad altri 7 cittadini, tutti del Bangladesh, i militari hanno contestato delle sanzioni amministrative, per la vendita ambulante di prodotti non alimentari senza la prevista autorizzazione, per un importo di oltre 36 mila euro, e con il sequestro di un centinaio di oggetti tra cui aste per selfie, palline in gel, ombrelli cover e power bank per cellulari. Altri 10 cittadini del Bangladesh sono stati invece sanzionati per esercizio commercio su area pubblica senza la prevista autorizzazione. I militari hanno anche sorpreso 3 persone, nei pressi di via Marsala, intenti ad esercitare l’attività abusiva di parcheggiatori. I tre sono, un cittadino del Marocco di 30 anni, residente a Roma, un tunisino di 43 anni, senza fissa dimore e cittadino della Nigeria di 31, senza fissa dimora, sanzionati per un importo di 771 € ciascuno e contestualmente è stata richiesta l’emanazione per 48 ore del divieto di accesso “DASPO Urbano”.