Lo chef Orieti rappresenta lo stile italiano della cucina alla fiera di Malaga

"Ho presentato un rollè di agnello cotto a basse temperature, ripieno di guanciale e tartufo, su una crema di funghi porcini"

Lo scorso 23 marzo Daniele Orieti (sponsor Nautilus) , chef civitavecchiese, è stato invitato, sia come chef sia come socio di Osteria Angelino, ad una feria gastronomica a Malaga, con il nome di IV Fiesta Pop, organizzata dal gruppo All Star di Marbella, come rappresentante della cucina italiana. Per presentare durante uno show cooking, un piatto tradizionale della cucina italiana. “Ho presentato un rollè di agnello cotto a basse temperature, ripieno di guanciale e tartufo, su una crema di funghi porcini. La soddisfazione è nel fatto anche che per la prima volta è stato invitato uno chef e un ristorante italiano in un evento che racchiude i maggiori chef di Malaga città e provincia, per l’appunto All Star. Erano presenti anche molte aziende malagueñas, andaluse e qualcosa da Madrid come sponsor della giornata. In più è la prima fiera gastronomica organizzata e partecipata da gennaio 2020, causa coronavirus, con tutte le restrizioni sanitarie del caso, ma comunque un passo in avanti verso una pseudo e sperata normalità”. Un talento civitavecchiese della cucina alla ribalta dei palcoscenici internazionali.