Lite in un supermarket, denunciato afgano armato di coltello

Nell'ambito dell'attività si sono controllate numerose persone ed esercizi commerciali ed è stata elevata una contestazione amministrativa ad un uomo che non indossava la mascherina

La Polizia di Stato ha proseguito, anche negli ultimi giorni delle festività natalizie, i controlli al fine di verificare il rispetto e l’attuazione delle norme emanate dal DPCM per il contenimento del contagio da Covid-19. Gli agenti del commissariato Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso, hanno effettuato mirati servizi volti a verificare il rispetto delle regole anti-covid: nell’ambito dell’attività si sono controllate numerose persone ed esercizi commerciali ed è stata elevata una contestazione amministrativa ad un uomo che non indossava la mascherina. Nella serata di ieri un cittadino afghano è stato denunciato in stato di libertà in quanto, armato di coltello da cucina, si è reso responsabile di una lite animata all’interno di un market gestito da un connazionale.