Lavori pubblici, il M5stelle tira le orecchie all’amministrazione Tedesco

Il Movimento 5 stelle critica l'amministrazione Tedesco sul tema dei lavori pubblici

56

“Poiché la comunicazione da parte della nuova amministrazione scarseggia, ci preme informare i cittadini sullo stato di alcuni lavori importanti che li riguardano”. Il Movimento 5 stelle critica l’amministrazione Tedesco sul tema dei lavori pubblici. “Sono finalmente iniziati i lavori per la fognatura di Via Battisti, ma sembra vadano a rilento per la presenza di vecchi tubi e cavi elettrici nella zona del cantiere, tutto ciò purtroppo in linea con le enormi difficoltà strutturali che abbiamo trovato dal momento del crollo. Sono finalmente iniziati i lavori, che sarebbero dovuti partire a fine giugno, per la sistemazione dell’ultima linea del depuratore. Dopo gli interventi effettuati negli scorsi anni questa importante opera consentirà la ricezione di 340 litri al secondo in caso di pioggia, in modo che sia trattato tutto il refluo. Quando è cambiata l’amministrazione, il lavoro di ripristino degli impianti di sollevamento di Via Braccianese Claudia era in corso. Ci piacerebbe sapere qual è lo stato di questo intervento, che consentirà anche a Santa Lucia di conferire i reflui in un depuratore ora funzionante. Sembra che anche i lavori per la Terrazza Guglielmi siano stati affidati, chissà cosa intenderà farne la nuova amministrazione. Per quel che riguarda le strade abbiamo lasciato a giugno 400.000€ di risparmi sui 2 milioni di € delle strade 2018 e 400.000€ sul piano triennale 2019 approvato. Anche su questo silenzio stampa, non sia mai che dicano di aver portato avanti opere già avviate dai 5 stelle. Per la Rotonda Via Adige Via Morandi era tutto pronto per chiedere il mutuo. Speriamo sia rimasta una priorità. Per il mercato abbiamo lavorato molto, abbiamo approvato tutti gli interventi e abbiamo combattuto con la Soprintendenza per le armadiature del mercato ittico, stavamo per lanciare la variante su Piazza XXIV Maggio per creare il supermercato all’aperto e permettere una fruizione più lunga del mercato…tutto tace almeno sulla stampa perché pare che l’intenzione sia quella di revocare anche qui in favore di non si sa bene cosa. Quello del mercato è un progetto importante, ricordiamo tutti le difficoltà in cui si sono trovati gli operatori quando l’amministrazione Moscherini lo divise e ricordiamo anche i milioni di euro buttati per una gestione dei lavori imbarazzante. La nostra sensazione è che l’amministrazione del fare non abbia una minima idea di ciò che vuol fare per il mercato e che il suo unico interesse sia mandare in malora quanto fatto dall’amministrazione che l’ha preceduta. Lo stato del Parco “Don Egidio Smacchia” che non è stato mai aperto e la revoca dello Skate Park sono un evidente segno di una volontà di disfare piuttosto che di progettare il futuro di Civitavecchia, come se il torto lo facessero ai 5 stelle invece che ai cittadini.
Questa amministrazione si autoelogia del numero di mani strette, ma non si preoccupa del resto dei cittadini che non incontra e vorrebbero essere informati di ciò che accade al comune e la dimostrazione è la chiusura della pagina facebook “Civitavecchia Informa”.