Lavori pubblici, D’Ottavio: “Interventi notturni al lungomare per risolvere definitivamente i problemi fognari dell’area”

“L’area interessata dall’intervento è quella fognaria di via Duca d’Aosta, il segmento di lungomare prossimo a largo Marco Galli. Come noto, l’area purtroppo da tempio presenta periodici problemi di sversamento di liquami sulla sottostante piazza Betlemme"

120

Lavori notturni urgenti in vista sul lungomare. Ad annunciarli è l’Assessore ai Lavori pubblici, Roberto D’Ottavio, che svela i dettagli dell’operazione di bonifica e ricognizione in programma tra giovedì 16 e venerdì 17 gennaio. “L’area interessata dall’intervento è quella fognaria di via Duca d’Aosta, il segmento di lungomare prossimo a largo Marco Galli. Come noto, l’area purtroppo da tempio presenta periodici problemi di sversamento di liquami sulla sottostante piazza Betlemme. Un fenomeno contro il quale si è reso necessario programmare un’adeguata e risolutiva operazione, che abbiamo chiesto ed ottenuto che si facesse dalla azienda che gestisce il servizio idrico sul territorio comunale, facendo riferimento a precisi capitoli del contratto di servizio”. Giovedì e venerdì pertanto, dalla mezzanotte alle 6 di mattina, gli automezzi saranno al lavoro sull’area. “Si tratta di macchine operatrici che saranno silenziate per ridurre al minimo i disagi ai residenti, disagi per i quali chiedo anticipatamente scusa. È però impossibile operare in altro orario, a causa dei flussi degli impianti di sollevamento. L’intervento prevede sia la riparazione dei guasti in essere che una ricognizione con videoispezione sull’intera condotta, in maniera tale che si potranno individuare criticità all’impianto fognario ed intervenire per tempo. Entro l’estate quindi arriveremo a quell’azione strutturale che dovrà risolvere definitivamente gli annosi e spiacevoli problemi che si lamentano in quella zona. Un’operazione che abbiamo voluto mettere in campo fin dai primi sei mesi della giunta Tedesco per far sì che già con la bella stagione possa respirarsi un’aria… nuova sulle nostre spiagge cittadine”, conclude Roberto D’Ottavio.

Sponsorizzato da