Lavoratori ex Privilege, sotto l’albero troveranno un nuovo lavoro?

Un meeting positivo perchè tutti gli attori potenzialmente protagonisti si sono impegnati a trovare una ricollocazione temporanea per gli operai

172

Ci sperano davvero, dopo ieri ancora di più. A parole è terminato bene l’incontro in Autorità Portuale fra sindacati, i 12 lavoratori ex Privilege, i vertici dell’ente marittimo, il presidente Francesco Maria Di Majo in testa e il sindaco Ernesto Tedesco. Un meeting positivo si diceva, perchè tutti gli attori potenzialmente protagonisti si sono impegnati a trovare una ricollocazione temporanea per gli operai. Questo nonostante la firma ancora “fantasma” della Royalton che quindi conferma di voler attendere indicazioni dalla Procura. Dunque sotto l’albero gli operai potrebbero trovare quantomeno la speranza di ricominciare a lavorare in tempi brevi, in attesa che riprendano le attività al cantiere come stabilito dal protocollo d’intesa sottoscritto da Molo Vespucci e sindacanti nel 2016.