Ladispoli, annullata per il secondo anno la Sagra del Carciofo

L'assessore Lazzeri: "Abbiamo lanciato l'hastag #iocomproilcarciofodiladispoli per promuovere una serie di iniziative volte per l'acquisto a km zero del nostro prezioso carciofo"

155

Niente Sagra del Carciofo. Per il secondo anno di fila l’appuntamento probabilmente più atteso a Ladispoli non avrà luogo. A darne la comunicazione è stato il comune: “L’Amministrazione comunale rende noto che a seguito della proroga dello #stato di emergenza, sino al 30 aprile 2021, l’Assessorato alla Cultura e Turismo, di concerto con il Sindaco, Alessandro Grando, ha deciso di annullare anche quest’anno la Sagra del Carciofo.
“È stata una scelta sofferta, ma la legge non lascia spazio a deroghe o forzature – dichiara l’Assessore Milani – per cui cercheremo di organizzare qualcosa in streaming o comunque che non preveda assembramenti, per aiutare coltivatori e commercianti lasciati a loro stessi per via decreto-legge #Covid. Appuntamento al prossimo anno, per quella che sarà, speriamo, una grande Sagra!””.

Lazzeri. Sullo stop è intervenuto anche l’assessore al commercio, attività produttive e comunicazione del Comune di Ladispoli, Francesca Lazzeri. “La parola d’ordine è arrendersi mai. La Sagra per il secondo anno consecutivo non si terrà, e il Dpcm chiude i ristoranti. Non possiamo certo non scendere in campo per sostenere i nostri agricoltori”.
“Il carciofo – ha proseguito Lazzeri – è il nostro prodotto di punta nel settore agricolo e visto il momento non possiamo certo non essere preoccupati per tutto il comparto. La cosa incredibile è che è bastata una telefonata con il presidente della Pro Loco, Claudio Nardocci, e con Luigi Cicillini, patron di Centro Mare Radio ed abbiamo unito le forze per il territorio ed ideato #iocomproilcarciofodiladispoli, non solo un hashtag ma una serie di iniziative volte a promuovere l’acquisto a km zero del nostro prezioso carciofo. Da qui fino alla fine della produzione del carciofo pubblicheremo interviste, foto, curiosità e racconti sul carciofo il tutto realizzato nelle nostre campagne. Faremo conoscere i nostri produttori e soprattutto il loro prodotto, il carciofo, una eccellenza agroalimentare che ha reso famosa in tutta Italia la nostra città”.