La Regione approva il piano delle opere da 392 mln, c’è anche il restyling del Castello

In agenda anche la ciclovia Tirrenica per il completamento del tracciato dal comune di Fiumicino a Santa Marinella

La Giunta regionale del Lazio, presieduta dal presidente, Francesco Rocca, su proposta dell’assessore al Bilancio, alla Programmazione economica, all’Agricoltura e alla Sovranità alimentare, alla Caccia e alla Pesca, ai Parchi e alle Foreste, Giancarlo Righini, e dell’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture, Manuela Rinaldi, ha approvato il Programma triennale 2024-2026 dei lavori pubblici.

La Regione Lazio ha previsto risorse per oltre 392 milioni di euro necessarie per la realizzazione degli interventi. La cifra totale è la somma tra gli importi previsti per le tre annualità: oltre 85 milioni di euro per il primo anno, circa 137 milioni di euro per il secondo anno e circa 170 milioni di euro per il terzo anno.

Gli interventi, che interesseranno le province del Lazio, riguardano sia nuove costruzioni, sia la manutenzione ordinaria o straordinaria delle opere stradali, ferroviarie o per la difesa del suolo. Alcuni esempi:

La realizzazione di opere di urbanizzazione in area PEEP nella sottozona di via America Latina, a Frosinone, che riguardano la realizzazione stradale, del verde pubblico, dei parcheggi e dei servizi;
La ciclovia Tirrenica per il completamento del tracciato dal comune di Fiumicino a Santa Marinella;

Il restauro, la riqualificazione energetica e l’adeguamento funzionale e sismico del complesso monumentale del Castello di Santa Severa;
I lavori di riqualificazione energetica, e l’adeguamento sismico nella sede della Giunta e del Presidente della Regione Lazio in via Cristoforo Colombo a Roma;
L’adeguamento normativo e sismico e la manutenzione ordinaria e straordinaria della ferrovia Roma-Viterbo;

Il collegamento stradale della Cisterna-Valmontone, comprese le opere di connessione della zona.

«L’approvazione del piano triennale dei lavori pubblici è l’ennesima dimostrazione che grazie a un corretto utilizzo dei fondi pubblici e a una puntuale pianificazione degli interventi si possono raggiungere risultati importanti. Una programmazione virtuosa della quale a beneficiarne sono soprattutto i cittadini che finalmente vedono la realizzazione di opere che fino ad oggi sono rimaste solo sulla carta».

Lo ha dichiarato l’assessore al Bilancio, alla Programmazione economica, all’Agricoltura e alla Sovranità alimentare, alla Caccia e alla Pesca, ai Parchi e alle Foreste della Regione Lazio, Giancarlo Righini.

«La Regione Lazio esprime nuovamente la sua vicinanza ai territori con l’approvazione del Programma triennale dei lavori pubblici. Per questo ringrazio il presidente, Francesco Rocca e l’ottimo lavoro dell’assessore, Giancarlo Righini. Parliamo di interventi necessari per la riqualificazione delle province del Lazio: un aiuto in più che la nostra amministrazione vuole dare alle realtà locali per opere di completamento e messa in sicurezza o addirittura investire in nuove realizzazioni. Cambiare il volto del Lazio è possibile e questa è la dimostrazione. Infatti, il Programma per i lavori pubblici in qualche modo va a completare il Piano triennale della rete stradale per dare la possibilità ai territori di espandersi, diventare attrattivi e soprattutto sicuri».

Lo ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture della Regione Lazio, Manuela Rinaldi.