Grande successo per la serata delle Pastorelle con le vie della città gremite per ascoltare i tanti cori che si sono susseguiti per tutta la notte sotto le note delle melodie natalizie rallegrando grandi e bambini. Una città in festa che, complice anche alla bella serata nonostante il forte vento dei giorni passati, ha apprezzato le iniziative proposte. A dare il via le Pstorelle Pino Cannizzaro e Adamo ed il Presepe Canta in una Cattedrale colma di spettatori, tra cui il Sindaco Ernesto Tedesco e la Presidente della Fondazione Cariciv Gabriella Sarracco. “La serata di ieri è stata fantastica – afferma la Sarracco – La Fondazione Cariciv con due progetti realizzati con la pastorella Pino Cannizzaro, la Polisportiva Uliveto e l’associazione Icaro ha contribuito a rendere unica la notte delle Pastorelle ma i protagonisti sono stati i civitavecchiesi che hanno animato la loro città. Ho girato a lungo per le vie cittadine e si respirava un grande entusiasmo”. Migliaia di persone si sono poi riversate per Corso Cento Celle ed il Ghetto per assistere alle tante altre pastorelle tra cui il coro della Manzi, le Pastorelle Amadeus Galice e gli Incantus. Ma i cittadini che hanno deciso di animare la serata e scendere in strada con chitarre e percussioni per diffondere la magia del natale secondo la tradizione locale sono stati tanti. Soddisfatto il sindaco Ernesto Tedesco “Una sensazione di vita, gioia e condivisione. La serata di ieri è stata una nota positiva che ha visto la partecipazione di tante persone, che ho poi riscontrato girando tutta la sera per la città. La sinergia con i commercianti ha creato un evento unico. La filosofia è quella di creare degli input per dare un’occasione alla nostra città”. “Il merito è dei civitavecchiesi che hanno reso questa notte così unica con i loro canti e la loro animazione – ha affermato la Presidente del Consiglio Comunale Emanuela Mari – La novità poi di questo anno, il coinvolgimento delle scuole, ha reso ancora più entusiasmante questa tradizione. Mi complimento con l’amministrazione comunale che ha predisposto tutto affinché la festa fosse così coinvolgente. Complimenti infine alle associazioni locali che hanno dato accoglienza alle Pastorelle con i prodotti tipici locali. Un grazie al corpo della Polizia Locale che ha vigilato sulla folla fino a tarda notte. Unico rammarico qualche locale commerciale che non ha accettato il nostro invito a non utilizzare diffusori audio per la musica”.