La Commissione bilancio agita la maggioranza . Cacciapuoti e Pepe abbandonano i lavori

"Quando è la Lega a suggerire delle cose succede sempre il finimondo, mentre quando accade ad altri va sempre tutto bene", dichira il salviniano Cacciapuoti

Raffaele Cacciapuoti ed Elisa Pepe ieri hanno abbandonato i lavori della Commissione bilancio, quando si parlava della variazione al piano triennale delle opere, da approvare entro il mese in corso. “Hanno abbandonato l’aula Cutuli adducendo ad un motivo risibile, quello dei lavori stradali. In realtà le ragioni dello strappo sono altre. Da diverso tempo in Commissione la maggioranza non trova la quadra sulla vicenda legata all’area Italcementi e al progetto relativo all’edilizia popolare. Ci fu una gara d’appalto parecchio tempo fa, vinta da una ditta il cui proprietario, guarda caso, è un parente stretto di un consigliere del Carroccio. E’ evidente che c’è un problema politico, non a caso il presidente della Commissione Bilancio Frascarelli ad un certo punto ha perso le staffe. Ora come farà la maggioranza, che è evidentemente spaccata, ad approvare il documento entro il 29 di novembre?”. “Il problema in maggioranza esiste – ha commentato il presidente della Commissione Giancarlo Frascarelli – ma sono cose che possono accadere in una amministrazione. Lavoreremo per trovare una sintesi nei prossimi giorni”. “Non c’entra nulla Italcementi – dichiara il consigliere comunale della Lega Cacciapuoti – questo è un tentativo della minoranza di buttarla in caciara, tutto qui. Il problema invece è un altro. Abbiamo appreso del progetto di rifacimento delle strade soltanto oggi (ieri, ndc). Così abbiamo chiesto un rinvio perché volevamo proporre altri interventi, in zone diverse della città ed avere il tempo di relazionarci con gli altri due consiglieri comunali della nostra squadra, D’Amico e Giammusso. Noto che quando è la Lega a suggerire delle cose succede sempre il finimondo, mentre quando accade ad altri va sempre tutto bene. Ricordo a chi se lo fosse dimenticato che il nostro è il primo partito a Civitavecchia con quasi il 16% dei consensi e che, sempre la Lega, esprime quattro consiglieri comunali, tre assessori e il sindaco di questa città, Ernesto Tedesco.