Istituto Stendhal, in corso il nuovo progetto di “E….stiamo insieme in città”

"Abbiamo concordato con esperti qualificati quali Barbara Gianvincenzi archeologa e titolare dell'agenzia di viaggi Vlogging tour, Giacomo Catenacci priore chiesa di S. Maria dell'Orazione o Morte e Federica Recanatesi docente di religione, una serie di percorsi cittadini che potessero essere di interesse turistico”

Continuano i progetti per la Scuola d’Estate dell’Istituto Stendhal, questa volta con una iniziativa rivolta agli studenti del Turistico “Croce” in collaborazione con la Confraternita della Buona Morte. “Abbiamo pensato ad un progetto che potesse coniugare il recupero della socialità, la voglia di stare insieme degli studenti ad un attività professionalizzante” spiega la professoressa Meloro ideatrice dell’iniziativa “così abbiamo concordato con esperti qualificati quali Barbara Gianvincenzi archeologa e titolare dell’agenzia di viaggi Vlogging tour, Giacomo Catenacci priore chiesa di S. Maria dell’Orazione o Morte e Federica Recanatesi docente di religione, una serie di percorsi cittadini che potessero essere di interesse turistico”. Gli studenti, accompagnati dalla professoressa Meloro e dall’assistente tecnica Paola Mentonelli, stanno avendo in questo modo l’opportunità , nel corso di dieci uscite, di approfondire la conoscenza dei punti più interessanti della città sotto il profilo turistico: le Chiese storiche, il Porto antico, il Museo archeologico, le piazze . Le guide hanno saputo coinvolgere i giovani intrecciando racconti di storia locale con la grande storia di cui la città è stata protagonista nei secoli. “Abbiamo visto un grande interesse da parte degli studenti che stanno riscoprendo il grande patrimonio cittadino e i piccoli gioielli di cui a volte si ignora l’importanza storica e artistica, ma anche la gioia di ritrovarsi e di stare insieme dopo l’isolamento che tanto li ha penalizzati durante questo periodo di pandemia” conclude la professoressa Meloro.