In fuga dalla guerra, la studentessa ucraina Diana accolta dall’Istituto “Paolo Baffi”

Ha 16 anni, i suoi genitori, infatti, sono rimasti in Ucraina insieme ai fratelli

Una mattina ricca di emozioni quella di oggi per gli studenti dell’IIS Paolo Baffi: l’Istituto d’istruzione Superiore di Fiumicino ha aperto le porte ad una nuova studentessa arrivata dall’Ucraina. Diana ha 16 anni e, come molti suoi connazionali, è in fuga dagli orrori della guerra ed è stata accolta da una signora ucraina che offre riparo anche ad altre ragazze come lei. Diana scappando si è lasciata alle spalle tutto, non solo la guerra. I suoi genitori, infatti, sono rimasti in Ucraina insieme ai fratelli. Ma ad attenderla ha trovato coetanei ed un’intera comunità che l’hanno accolta a braccia aperte: gli studenti stessi della sua classe, la 2A alberghiero, hanno organizzato una piccola festa, con dolci da consumare insieme. “Vengono i brividi pensando a cosa sta accadendo – ha dichiarato la preside, Monica Bernard – . Diana fino a pochi mesi fa frequentava quotidianamente il suo Liceo, ed oggi è una ragazza in fuga, sola, angosciata. Il Paolo Baffi non poteva restare indifferente a questa tragedia, e quando si è manifestata l’opportunità di fare qualcosa di concreto, oltre alla raccolta fondi, non ci siamo tirati indietro”.