E’ stata presentata ieri durante una conferenza stampa la gara di World League del Settebello campione del Mondo che affronterà la Georgia all’impianto di Viale Lazio il 17 dicembre alle ore 19. Si tratta della prima partita degli azzurri in Italia dalla conquista dell’oro ai Mondiali di Gwangju dato che il precedente match della World League era stata la trasferta vinta 9-6 in Grecia. Un doppio appuntamento mondiale visto che il 3 dicembre alle 20,15 al PalaGalli giocherà la nazionale under 20 contro la Croazia che si sta preparando per i mondiali in Kuwait. Alla conferenza stampa erano presenti il Commissario Tecnico del Settebello, Alessandro Campagna, il sindaco Ernesto Tedesco, il presidente della commissione Sport Matteo Iacomelli, il presidente del Comitato Regionale Lazio FIN Giampiero Mauretti, il medico della nazionale Giovanni Melchiorri, Francesco Saverio Barbato responsabile rapporti con il territorio di Acea Ato 2 e la dirigenza della Snc guidato dal vice presidente Ivano Iacomelli. “E’ un grande orgoglio per noi poter ospitare questo evento – ha affermato Ivano Iacomelli -. Ci fa sempre piacere riavere qui a Civitavecchia Campagna. Per noi sarà uno sforzo organizzativo non indifferente”. Molto contento il sindaco Tedesco: “Siamo pieni di soddisfazione e di orgoglio per il fatto che la nostra città possa ospitare i campioni del Mondo”. “E’ un caposaldo della Federazione Nuoto – ha commentato Mauretti .-. Infatti nel prossimo futuro ci sarà qui un altro evento di portata nazionale”. “Faccio l’in bocca al lupo per prima cosa alla Snc per il suo campionato – ha affermato Campagna -. Civitavecchia è una città che ci porta fortuna perchè sia nel 2016 che 2011 prima delle Olimpiadi siamo stati qua e poi abbiamo vinto una medaglia. Spero che questo possa essere un evento meraviglioso, con tantissima gente e che possa essere ricordato negli anni. Da campioni del Mondo sarà una strada lunga che parte da questa partita contro la Georgia che ci serve, sia per il primo posto nel minigirone che poi ci permetterebbe di affrontare o la Russia o la Francia nei quarti di World League sia in vista degli Europei. La Georgia è una nazionale che sta crescendo, sta investendo molto sui naturalizzati come per esempio Baraldi e Vapenski e punta a fare un buon Europeo perchè le prime cinque classificate, dopo quelle già qualificate alle Olimpiadi, andranno al torneo di qualificazioni preolimpico. Io sarò qui anche il 3 per gli under 20 sperando che in Kuwait possano aggiungere la ciliegina sulla torta dopo la vittoria dei Mondiali, Universiadi e delle altre formazioni giovanili”