Il presidente dell’Università Agraria di Allumiere Vernace: “Ecco perché non voterò Pasquini”

"Si tratta per me di un passo indietro sofferto ma doveroso in quanto ritengo che l'operato svolto dal sindaco uscente sia stato incentrato su una politica personale e poco collettiva e che pertanto rinneghi l'operato svolto in 50 anni dal centro sinistra"

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni”. Il presidente dell’Università Agraria di Allumiere Pietro Vernace esprime la sua opinione sulle prossime elezioni comunali nel paese collinare, dichiarando di non votare per la Giunta uscente attraverso un post su Facebook. “Da ben 22 anni sono tesserato nel centro sinistra,  ritengo necessario informare la cittadinanza che il mio voto il prossimo 12 giugno non sarà a favore dell’attuale amministrazione, sebbene ci siano stati assessorati di primo piano il resto ha lasciato molto a desiderare. Si tratta per me di un passo indietro sofferto ma doveroso in quanto ritengo che l’operato svolto dal sindaco uscente sia stato incentrato su una politica personale e poco collettiva e che pertanto rinneghi l’operato svolto in 50 anni dal centro sinistra. Ritengo che la politica non sia un’avventura personale, ma un meraviglioso viaggio collettivo e questo mandato a mio avviso non è stato affatto inteso così”.