Il Premio Gian Piero Orsello torna a Santa Marinella

Tra i premiati delle precedenti edizioni si ricordano i tre Presidenti della Repubblica, Giorgio Napolitano, Carlo Azeglio Ciampi e Oscar Luigi Scalfaro; giornalisti come Giovanni Floris che ha anche presentato tre edizioni del Premio

69

Dopo qualche anno di stop, è pronto a tornare il premio di cultura “Gian Piero Orsello” a Santa Marinella. A darne notizia è il Sindaco Pietro Tidei, ideatore insieme al Prof. Orsello dell’omonimo premio già realizzato nel passato a Civitavecchia dove ha riscosso un notevole successo negli anni passati e proprio per questo motivo è stata forte la volontà di riproporlo a Santa Marinella luogo di elezione e di soggiorno dello stesso prof. Orsello.
Il premio Orsello è un premio culturale, articolato in varie sezioni, nato nel 2003 proprio per il iniziativa del prof. Gian Piero Orsello, uomo politico, docente universitario ed europeista convinto, che per cinquant’anni ha trascorso le vacanze estive a Santa Marinella. Un’iniziativa dai forti contenuti politici, democratici e sociali, che ha valorizzato il territorio attraverso la presenza in occasione della premiazione di tante personalità illustri in ogni tempo.
Tra i premiati delle precedenti edizioni si ricordano i tre Presidenti della Repubblica, Giorgio Napolitano, Carlo Azeglio Ciampi e Oscar Luigi Scalfaro; giornalisti come Giovanni Floris che ha anche presentato tre edizioni del Premio, e molti altri tra cui Sergio Zavoli, Pietro Grasso, Enrico Giovannini, Luciano Violante, Carla Fracci, Andrea Vianello, Lirio Abbate, Milena Gabanelli, Giovanna Melandri, Paola Gassman, etc.
L’ultima, delle sette edizioni, con la giuria presieduta da Daniela Orsello, dopo la scomparsa del padre nel2006, si era svolta a Civitavecchia nel Settembre 2013 riscontrando un notevole successo.