Il Pincio vuole la riapertura degli impianti sportivi

Si è tenuto ieri all'Aula Pucci un importante incontro tra l'ufficio sport, il consigliere Matteo Iacomelli insieme alla Fiduciaria Coni Di Iorio, il rappresentante territoriale Uisp Assioma e i rappresentanti di tutte le associazioni sportive della città

216
Otto lunghe ore di riunione sono state necessarie per l’incontro avvenuto ieri all’aula Pucci tra l’ufficio sport, il consigliere Matteo Iacomelli insieme alla Fiduciaria Coni Di Iorio, al rappresentante territoriale Uisp Assioma e i rappresentanti di tutte le associazioni sportive della città.
“Per motivi legati alle diverse necessità delle associazioni e per non creare assembramenti abbiamo diviso tutte le associazioni in base alla disciplina e al diverso tipo di sport, dall’individuale, allo sport di squadra, passando per la danza e il fitness, gli sport di combattimento e acquatici. Ho registrato la volontà di riaprire gli impianti, una volontà che è sposata in pieno dall’amministrazione comunale. Noi vogliamo che lo sport riparta, naturalmente con tutte le accortezze e le distanze necessarie, ma bisogna riaprire gli impianti. L’invito è pertanto quello di tornare a fare attività tutelando quel grande patrimonio sportivo che Civitavecchia ha avuto da sempre”.
Naturalmente ci sono anche diverse difficoltà. “Soprattutto gli sport di squadra hanno manifestato problematiche relative ai nuovi decreti. I bambini difficilmente potrebbero rispettare distanze e norme nella loro disciplina. Bisognerà cercare di fare il massimo del possibile. E’ necessario farlo ora”.
L’amministrazione intanto si sta adoperando per trovare soluzioni per tutti coloro che cercheranno spazi all’aperto per svolgere la loro disciplina, come sta accadendo per le scuole di danza che si sono riunite in un comitato facendo richieste precise al comune. “Io sono sempre disponibile al confronto con tutti per cercare di salvare le tante associazioni sportive che permettono a tanti ragazzi di essere lontani dalla strada. Oltre al discorso occupazione e sportivo queste associazioni svolgono infatti un ruolo sociale fondamentale. Noi continueremo ad essere al loro fianco”.