Il Pd verso la candidatura a sindaco di Marco Piendibene

"Tale indicazione, viene avanzata nella ricerca del massimo di unità", afferma il segretario Piero Alessi

Fumata bianca o quasi. Il Partito democratico vira su Marco Piendibene come candidato  a sindaco, il capogruppo consigliare in aula Pucci. Le ultime riunioni del partito dem avrebbero sciolto le residue riserve, anche se la strada verso le elezioni comunali di giugno è ancora abbastanza lunga e tutto può succedere. Da capire su quale tipo di coalizione lavorerà lo stesso Pd, visto che il Movimento 5 stelle ha preso un’altra strada, insieme a Unione Popolare e Italia Viva sembri strizzare l’occhio al generale Paolo Poletti. La conferma del nome di Piendibene nella direzione di ieri e nelle parole del segretario Piero Alessi.

“In data 30 gennaio 2024 si è riunita la Direzione del Circolo del partito Democratico di Civitavecchia; in tale sede si è sviluppato il dibattito a seguito della relazione del segretario Piero Alessi, che ha descritto le azioni e i rapporti instaurati lungo il percorso che condurrà alle prossime elezioni amministrative. 

La riunione è terminata con le conclusioni svolte dal segretario provinciale Rocco Maugliani.  

La Direzione ha valutato positivamente l’atteggiamento di grande apertura e spirito unitario tenuto dal Partito Democratico, negli incontri che si sono svolti con altre forze della politica e del civismo. Con esse si è condiviso il giudizio relativo al fallimento della esperienza amministrativa del centro destra e di conseguenza si è reputato necessario lavorare alla costruzione di una ampia coalizione alternativa, su base programmatica, delle forze di centro sinistra, democratiche e progressiste. 

La Direzione ha infine considerato, che sia giunto il momento nel quale il PD debba assumersi la responsabilità di fare un ulteriore passo in avanti e, in questo senso, si è dato mandato al segretario e alla delegazione a suo tempo individuata di proporre al tavolo della coalizione, il nome di Marco Piendibene, attualmente nostro capogruppo consiliare, quale possibile candidato sindaco. 

Tale indicazione, viene avanzata nella ricerca del massimo di unità ed ha un carattere aperto, che conferma la disponibilità al confronto con eventuali diverse proposte avanzate dalle altre componenti della coalizione”.