Il Comune toglie i locali dell’ex mattatoio a La Lestra

Ex Mattatoio: il Comune fa decadere ante termine la convenzione con l'associazione culturale La Lestra

121

Il Comune di Tarquinia rientra in possesso dei locali dell’ex mattatoio, a certificarlo la determina n. 687 del 29/07/2020 con oggetto: “DECADENZA DELLA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE IN USO
GRATUITO DEL COMPLESSO IMMOBILIARE DENOMINATO EX Mattatoio”.
Il procedimento é stato notificato all’associazione culturale “La Lestra”, che aveva in concessione l’immobile per attività con finalità sociali artistiche e culturali. La convenzione risale all’8 maggio 2002 e avrebbe dovuto avere una durata di 29 anni.

Alla base della motivazione, si legge nella determina, “inadempienza agli obblighi assunti dall’associazione e previsti agli articoli 7, 8 e 13 della convenzione stessa”.
Il Comune contesta: “l’associazione non ha terminato gli interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione, restauro e/o recupero dell’intero complesso immobiliare, nonostante la convenzione abbia fissato il termine perentorio del 31-12-2015 per il completamento dei lavori.
L’Associazione risponde che l’8 gennaio 2016 è stata inviata al Comune di Tarquinia una nota nella quale si dava comunicazione della ultimazione dei lavori inerenti l’edificio D, aggiungendo poi “… che non essendo questa associazione in grado di completare il restauro ed il recupero come previsto dall’iniziale progetto, si trova nella necessità di restituire a codesto ente la parte del complesso non ristrutturato, compreso il fontanile esterno”. Secondo La Lestra ciò comporterebbe che la parte del complesso non recuperata non sarebbe già più nella gestione dell’associazione, quindi il provvedimento decadenziale, riferibile esclusivamente alla parte recuperata, sarebbe illegittimo.

L’amministrazione comunale imputa all’associazione anche la mancata comunicazione delle attività annuali.