Il centro dello spaccio nella sua camera d’albergo, in manette 46enne

Gli agenti hanno trovato 2 bilancini di precisione, 27,66 grammi di cocaina, 2,7 grammi di ketamina, 51 grammi di marijuana e 120 euro in contanti

94

Come base operativa, da qualche tempo, aveva scelto la camera di un albergo a Fiumicino che evidentemente poteva permettersi grazie agli ottimi incassi scaturiti dalla sua attività principale: quella di spacciatore. Gli agenti del commissariato Fiumicino, diretto da Catello Somma,  durante l’attività investigativa, hanno notato l’uomo, G.A. 46enne italiano, compiere strani movimenti in giro per i quartieri dello stesso comune, in alcuni luoghi notoriamente noti per lo spaccio di sostanze stupefacenti. A quel punto, dopo averlo pedinato hanno deciso di entrare in azione. Dopo averlo identificato hanno proceduto alla sua perquisizione trovandogli addosso 2,38 grammi di hashish. La perquisizione è poi proseguita nella stanza dell’hotel in cui il 46enne alloggiava da un po’ e lì hanno trovato 2 bilancini di precisione, 27,66 grammi di cocaina, 2,7 grammi di ketamina, 51 grammi di marijuana e 120 euro in contanti. In attesa della convalida dell’arresto, l’Autorità Giudiziaria, ha disposto per l’uomo gli arresti domiciliari.