Il camper itinerante J&J sbarca a Fiumicino, Montino: “Vaccinatevi in massa”

"È fondamentale che quante più persone colgano questa occasione, specialmente i più giovani che sono ammessi alla vaccinazione da poco e quindi sono i meno coperti", afferma il sindaco

“Il camper per le vaccinazioni che da ieri è attivo a piazzale Molinari (ex Mediterraneo) è una grande opportunità che bisogna sfruttare al massimo”. Lo dichiara il sindaco Esterino Montino. “Il personale della Asl RM3 e i volontari della Misericordia, che ringrazio, stanno accogliendo le persone che per varie ragioni ancora non hanno ricevuto il vaccino – prosegue Montino -. Dalle 9 alle 18, per tutta la settimana, si può andare senza prenotazione a ricevere il vaccino di Johnson & Johnson che, come sapete, prevede una sola dose. È, quindi, il più rapido nell’offrire la protezione contro il virus che serve per uscire dalla pandemia”. “È fondamentale che quante più persone colgano questa occasione, specialmente i più giovani che sono ammessi alla vaccinazione da poco e quindi sono i meno coperti. Non a caso, l’età media dei contagiati di questi giorni è di 29 anni – prosegue il sindaco -. Come sapete, il governo in queste ore sta decidendo restrizioni da applicare a chi non è ancora vaccinato per evitare nuovi focolai. Una decisione che deve convincerci tutte e tutti che l’unica cosa da fare, in questo momento, è vaccinarsi in massa. Per uscire dalla pandemia, per tutelare se stessi e gli altri, per non subire nuovi divieti e per preservare la libertà di ognuna e ognuno di noi”. “Quindi rinnovo il mio appello – conclude Montino -: vaccinatevi. Se avete più di 18 anni, siete residenti o lavorate nel comune di Fiumicino, andate al camper di piazzale Mediterraneo e chiedete di avere la vostra dose di vaccino. Troverete personale specializzato, la sala d’aspetto e una struttura attrezzata in tutto e per tutto. I genitori dei ragazzi tra i 12 e i 16 anni, invece, provvedano prima possibile a prenotare il vaccino per i propri figli: la vaccinazione è l’unica arma che abbiamo per sconfiggere il virus e dobbiamo usarla tutte e tutti insieme”.