Il 3 dicembre, “la Giornata Mondiale della Disabilità” per promuovere l’inclusione delle persone disabili e combattere ogni forma di discriminazione

"Oggi è il 3 dicembre e non abbiamo notato, iniziative di grande spessore. Anzi aver parteggiato a tutela dei più deboli attraverso l’astensione del voto in consiglio a garanzia di chi ha seri problemi di libertà motoria, ci ha fatto portare a casa un bel “cornuti”."

Il 3 dicembre, “la Giornata Mondiale della Disabilità” per promuovere l’inclusione delle persone disabili e combattere ogni forma di discriminazione.
La Giornata ha voluto porre particolare attenzione a quelle persone che convivono diverse forme di disabilità, infatti, l’emergenza sanitaria di questi mesi ha spesso isolato ancora di più chi soffre di queste patologie, come per le persone sordo-cieche e pluriminorate psicosensoriali le quali, proprio a causa della seconda ondata di pandemia, rischiano di vivere sempre più isolate dalla società e, le loro famiglie, di dover sopperire ai servizi d’assistenza e riabilitativi erogati a singhiozzo o drasticamente ridotti.
Nel consiglio comunale del 30 novembre u.s. il nostro consigliere Conversini ha dato la sua astensione al voto proprio a seguito del lungo dibattito tenutosi sul secondo punto posto all’o.d.g. del medesimo consiglio: “Aggiornamento programma triennale opere pubbliche 2020 – 2022 ed elenco annuale 2020 e 2021”.
Conversini interviene dicendo che …esiste un progetto approvato e che ci sono circa 800.000 euro già nelle casse comunali riguardante le persone diversamente abili e per la risistemazione/abbattimento delle barriere architettoniche di tutto il centro storico, riconducibile al 2016/2017. Da allora nessuna amministrazione ha provveduto a mettere in atto tale progetto. La domanda è, perché nel programma triennale delle opere pubbliche 2020/2022 quest’amministrazione non mette un finanziamento per l’abbattimento delle barrire architettoniche, almeno negli immobili di proprietà del Comune di Tarquinia?
Celli interviene incalzando che …sul piano triennale venga messo un importo imputabile all’abbattimento delle barriere architettoniche del padiglione Nardi della Scuola primaria, evidenziandone la necessità di esecuzione. Conversini condivide le osservazioni di Celli con la prerogativa che il suo voto sarà favorevole se queste ultime due opere verranno inserite almeno nella prossima modifica del piano triennale e che poi si faccia una commissione lavori pubblici per discutere di queste questioni compreso la realizzazione del nuovo plesso scolastico.
Il Presidente del Consiglio Guiducci evidenzia che …questa è la votazione del piano triennale 2020/2022 e che saranno prese in considerazione quanto proposto dai consiglieri Celli e Conversini. Ma non è la sede per apportare modifiche in merito poiché questo provvedimento parla solo di quello che sta in delibera.
A seguito di tale affermazione, il Consigliere Conversini fa una scelta di voto, astenendosi, in quanto le proposte avanzate dallo stesso e dal Consigliere Celli non sono state subito inserite nel piano triennale dei lavori pubblici.
Molte volte siamo stati accusati di essere irresponsabili e poco collaborativi anche se, a memoria, ci ricordiamo molto bene di quando, nel consiglio del 28 febbraio u.s., Conversini votò a favore di una mozione presentata dal Dott. Riglietti avente per oggetto: “CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE CON DISABILITA, PREVISTA PER IL 3 DICEMBRE”.
Bene! Aver parteggiato a tutela dei più deboli attraverso l’astensione del voto ed essere stati responsabili a garanzia di chi ha seri problemi di libertà motoria, ci ha fatto portare a casa un bel “cornuti”.

Oggi è il 3 dicembre e non abbiamo notato, nè per questa giornata e nè per l’importanza che la stessa rappresenta, iniziative di grande spessore o almeno di considerazione verso questo tema, neanche attraverso l’utilizzo di piattaforme, streaming o altro.
Dove sono coloro che si reputano tanto garanti e fattivi?”
A dichiararlo il Movimento Civico per Tarquinia