I Verdi: “Cancellare la delibera per l’esenzione dei parcheggi a consiglieri e assessori”

“Ci saremmo aspettati una delibera urgente per provvedimenti verso i commercianti, esenzioni per i gestori di palestre, ristoratori, pubblici esercizi, operatori turistici, tutte quelle categorie insomma che sono ormai vessate da questa pandemia più degli altri"

“Ci saremmo aspettati una delibera urgente per provvedimenti verso i commercianti, esenzioni per i gestori di palestre, ristoratori, pubblici esercizi, operatori turistici, tutte quelle categorie insomma che sono ormai vessate da questa pandemia più degli altri. Magari provvedimenti urgenti per le scuole”, cosi in una nota i Verdi locali esprimono il loro stupore per la delibera del 29 ottobre in cui si propone il parcheggio gratuito per i consiglieri comunali, il presidente del consiglio e assessori. “Niente di tutto questo. La grande preoccupazione dei nostri amministratori è per i pochi spicci che devono pagare nelle ore in cui siedono in consiglio comunale o nelle commissioni, peraltro ore retribuite da gettoni presenza che coprono ampiamente le tariffe. Misure di questo tipo, elitarie e ingiustificate, bene rappresentano quali siano le reali ed egoistiche preoccupazioni di chi ci amministra, al di là di belle parole spese nelle interviste e nei comunicati. Come Verdi chiediamo subito il ritiro di questa vergognosa proposta, e chi l’ha scritta dovrebbe avere l’umiltà e il coraggio di scusarsi pubblicamente”. Lo dichiara Europa Verde – I Verdi Civitavecchia.