Gruppo consiliare M5S: “Sovrintendente al Traiano, si rispettino procedure di legge e meritocrazia”

"In caso contrario, saremo pronti a segnalare eventuali illegittimità a tutti gli organi competenti", lo dichiara il Gruppo consiliare M5Stelle

104

“La macchina crea poltrone del centrodestra torna in azione. Ciò non ci stupisce, basti pensare che fu proprio una precedente amministrazione di centrodestra a creare quell’orrendo poltronificio chiamato HCS e sot, con 5 società partecipate, 5 presidenti e 5 di tutto per gestire la cosa pubblica con enorme dispendio di denaro. La novità del giorno è la re-introduzione del sovrintendente artistico al Teatro Traiano, in aggiunta alla proficua collaborazione con ATCL tutt’ora in corso. Quanto sarà pagata questa figura? Non è dato saperlo, visto che nella delibera di Giunta non ve ne è traccia. Ricordiamo però al Sindaco che quando si gestisce il bene collettivo non si può venire meno agli avvisi pubblici e soprattutto ad una selezione per capacità. I rumors politici danno infatti Mirko Cerrone, ex consigliere comunale UDC e politicamente molto vicino ad una precisa parte politica della coalizione di maggioranza, in pole position per questa poltrona.
Ma che competenze artistiche ha Cerrone per ricoprire questo ruolo? Nessuna.
Invitiamo quindi il Sindaco Tedesco a rivedere questa decisione, in quanto a nostro avviso non è di certo una priorità del momento la figura del Sovrintendente (l’assessore alla Cultura può tranquillamente collaborare con ATCL nello svolgimento del suo incarico istituzionale). Ma se proprio questa figura fosse ritenuta necessaria dalla maggioranza, ricordiamo che il rispetto delle procedure di legge non è un vezzo, ma un obbligo.
Si faccia quindi prima un avviso interno, per verificare che non ci siano all’interno dell’organico comunale figure con le competenze idonee per ricoprire questo ruolo, e poi eventualmente un bando pubblico che premi la vera meritocrazia e non la mera appartenenza politica. In caso contrario, saremo pronti a segnalare eventuali illegittimità a tutti gli organi competenti”, lo dichiara il Gruppo consiliare M5Stelle.