Giunta Tedesco, inizia il valzer degli assessorati per il neo sindaco

E' un agenda già abbastanza fitta quella di Ernesto Tedesco che nei prossimi giorni avrà diversi nodi da sciogliere a proposito della squadra di governo che lavorerà al suo fianco

1280

Oggi la proclamazione a sindaco, domani il passaggio di consegne con l’oramai ex primo cittadino Antonio Cozzolino. E’ un agenda già abbastanza fitta quella di Ernesto Tedesco che nei prossimi giorni avrà diversi nodi da sciogliere a proposito della squadra di governo che lavorerà al suo fianco. Chi saranno gli assessori che lo affiancheranno? Due cariche, sono già stabilite e assegnate, nello specifico a Massimiliano Grasso, vice sindaco, e ad Emanuela Mari, la più votata e dunque in primissima fila per il ruolo di “notaio” del consiglio comunale. Forza Italia, forte del risultato ottenuto e della flessibilità avuto di recente (non ha preteso ne il candidato sindaco ne il vice sindaco) vorrebbe tre assessorati. Fra i papabili azzurri ci sono Sandro De Paolis, nel settore dell’urbanistica, il coordinatore locale Roberto D’Ottavio allo sviluppo e Manola Cammilletti all’istruzione. Senza dimenticare Giancarlo Frascarelli, capace di ottenere quasi 900 preferenze. La Lega ne vorrebbe almeno due, fra quelli in lizza Daniele Perello, Alessandro D’Amico e Alessandra Riccetti, potenziale assessore in virtù delle quote rosa. Da questo punto di vista spunta anche il nome di Claudia Pescatori, sempre in quota Carroccio, ma la coalizione di Tedesco non si esaurisce certo ai partiti di Forza Italia e Lega. Anche Fratelli d’Italia ha centrato un buon risultato, ma nella compagine di centrodestra in molti credono che i meloniani siano già accontentati dalla presenza da vice sindaco di Grasso (considerato in quota Andrea Augello). La leader di FdI Simona Galizia però potrebbe rappresentare un profilo più che “assessorabile” mentre in quota Lista Tedesco il nome “caldo” è quello dell’avvocato Manuel Magliani.