Futuro centrali, Tedesco: “Ben venga un fronte comune del territorio ma la sinistra ci metta in contatto con Regione e Governo”

"Ho del resto un ampio mandato del  Consiglio comunale, che intendo esercitare fino in fondo"

“Ben venga l’opportunità di coordinarsi con i Sindaci del territorio in materia di futuro delle centrali del territorio. È d’altronde quel modello che abbiamo già utilizzato per respingere i rifiuti di Roma in discarica, per dire no in sede di conferenza dei servizi della Regione Lazio all’impianto a biogas e per altre battaglie dalle quali questa Amministrazione comunale non si è tirata indietro. Ho del resto un ampio mandato del  Consiglio comunale, che intendo esercitare fino in fondo, e anche attraverso una delibera di Giunta abbiamo espresso un secco no all’ipotesi del gas. È bene che ci sia un fronte comune e Civitavecchia deve esserne capofila. Ringrazio perciò i consiglieri di sinistra per il loro invito ma spero che siano loro a poterci far avere, attraverso i loro referenti in Regione Lazio, quei contatti per portare le istanze del territorio ai livelli decisionali veri di questa vicenda, che sono appunto quelli del Governo regionale e nazionale”. Così il sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco.