Fronte comune dei sindaci contro la Raggi: “Ordinanza atto di aggressione”

Tedesco, Landi, Pasquini, Tidei, Giulivi e Testa, tutti insieme e uniti per respingere l'ordinanza della prima cittadina di Roma Virginia Raggi

227

Sei sindaci contro uno. L’unione fa la forza, devono averla pensata così i sindaci del comprensorio presenti oggi alla manifestazione contro i rifiuti di Roma. Tedesco, Landi, Pasquini, Tidei, Giulivi e Testa, tutti insieme e uniti per respingere l’ordinanza della prima cittadina di Roma Virginia Raggi. “Il suo atto è stata una vera e propria aggressione verso il nostro territorio – hanno dichiarato i rappresentanti istituzionali – siamo certi che la strada che abbiamo intrapreso ci porterà lontano in positivo e che il camion che ha fatto marcia indietro oggi sia di buon auspicio per la marcia indietro che deve fare la Raggi sulla questione rifiuti”.

Sponsorizzato da