Frasca trasformata in una discarica dopo il picnic di Pasquetta

Una distesa di rifiuti. Si è trasformata in una discarica la zona sotto la pineta della Frasca dopo il pienone di presenze per il giorno di Pasquetta. Tanta gente quanta l’immondizia lasciata che ha tramutato il polmone verde limitrofo a Civitavecchia in una discarica a cielo aperto. Rifiuti di ogni tipo quelli lasciati dal gran numero di incivili che aveva deciso di passare là il lunedì dell’Angelo. Dalla sagra della plastica con piatti, involucri, posate e bottiglie passando a gavette e tende solo per citarne alcuni. Tavoli da picnic con sopra una moltitudine di bottiglie di vetro vuote o parzialmente e aree intorno ai bracieri circondate da accumuli di rifiuti. In qualcuno il rimorso di coscienza è apparso fino a portare a riempire alcune buste con i propri rifiuti ma per poi lasciarle sotto gli alberi una volta riempiti. Tanto infine anche il cibo che ha attirato anche cani e gatti selvatici. Una scena che purtroppo si ripete ogni anno e dalla quale sembra non esserci mai un insegnamento.