Fondazione Cariciv, torna uno spicchio di sole: bilancio approvato con avanzo di gestione

Si registra un avanzo di gestione che sfiora i 200 mila euro. “Siamo davvero soddisfatti per quello l’ente è riuscito a fare fino ad ora", spiega la presidentessa Gabriella Sarracco

Dopo che negli ultimi cinque anni si andava approvando bilanci uno peggio dell’altro, si comincia ad intravedere una fiammella di luce infondo ad un tunnel lunghissimo. Ieri è stato approvato il bilancio di previsione nell’assemblea dei soci della Fondazione Cariciv. Da questo punto di vista si registra un avanzo di gestione che sfiora i 200 mila euro. “Siamo davvero soddisfatti per quello l’ente è riuscito a fare fino ad ora – spiega la presidentessa Gabriella Sarracco – non è stato affatto semplice, c’è voluto un grosso lavoro di recupero che inevitabilmente dovrà proseguire per far sì che questa realtà torni ad essere un punto di riferimento per il territorio. L’avanzo di gestione? Dopo un periodo come quello che abbiamo passato fa grande piacere rivedere un segno più nei conti. Merito della messa a reddito delle nostre proprietà immobiliari, fra cui quella che ospitava la Mecenate Tv, di alcuni investimenti andati a buon fine, grazie alla competenza dei nostri tecnici e al favorevole andamento dei mercati e del lavoro svolto dal nostro direttore generale Andrea Bargiacchi”. Approvato anche l’ingresso di nove nuovi soci: gli architetti Carlo Pisacane e Mauro Gentili, il dottor Mario Guida, il dottore veterinario Alessandro Mellini, l’avvocato Matteo Mormino, la dottoressa Livia D’Avenia, il commercialista Memmo Nastasi, il dottore Mario Cecchi e l’ingegnere Gaetano Starace.