Fiumicino, tutti negativi i tamponi fatti al personale del Levante

"Nonostante, come abbiamo già comunicato ieri, dalla ricostruzione degli eventi dovrebbero rimanere fuori dal rischio contagio gli invitati alla festa di compleanno dell'uomo risultato positivo, data la tempistica - spiega il sindaco -, per ulteriore scrupolo la ASL RM3 ha comunque contattato tutte le persone che hanno partecipato all'evento"

80

“Ancora una volta l’intervento puntuale e tempestivo dell’assessore D’Amato e della Asl RM3 sono stati determinanti per contenere questo nuovo episodio di contagio da coronavirus”. Lo dichiara il sindaco Esterino Montino.
“L’assessore, che da subito ci ha informati della situazione, questa mattina mi ha confermato che tutti i 21 tamponi eseguiti sul personale del Levante di Fregene sono risultati negativi” aggiunge Montino.
“Nonostante, come abbiamo già comunicato ieri, dalla ricostruzione degli eventi dovrebbero rimanere fuori dal rischio contagio gli invitati alla festa di compleanno dell’uomo risultato positivo, data la tempistica – spiega il sindaco -, per ulteriore scrupolo la ASL RM3 ha comunque contattato tutte le persone che hanno partecipato all’evento”.
“Questo è stato possibile anche grazie al fatto che l’uomo in questione, che vive tra Roma e Milano, si è dimostrato molto collaborativo e scrupoloso – prosegue il sindaco -. È, in ogni caso, confermato che non si tratta di un cluster legato allo stabilimento di Fregene, ma di un caso di importazione. Questo ci rasserena rispetto anche ai possibili sviluppi della vicenda”.
“Va sottolineato che l’assessorato e la Asl stanno eseguendo un ottimo lavoro, come sempre è stato dall’inizio della pandemia ad oggi – conclude Montino – e di questo voglio ringraziarli a nome di tutta la città”.