Fiumicino, Antonelli: “Una task force per contrastare la vendita abusiva di pesce”

"L'abusivismo è un danno per tutti: per i pescatori, ma anche per il territorio e per la salute dei cittadini che non hanno accesso alla tracciabilità del prodotto, con i conseguenti rischi. Va contrastato con ogni mezzo e con la collaborazione di tutte le forze dell'ordine"

“La settimana prossima convocherò una task force per contrastare la vendita abusiva di pesce sulla banchina del porto canale”. Lo dichiara l’assessora alle Attività produttive Erica Antonelli.
“Non è tollerabile che alcuni abusivi minaccino la regolare attività dei pescatori che svolgono il loro lavoro rispettando le regole – prosegue l’assessora -. Per questo inviterò ad un tavolo la Capitaneria di Porto, la Polizia, i Carabinieri, la Guardia di finanza e la Polizia Locale per mettere insieme una task force che si coordini per contrastare questo fenomeno”.
“Il nostro comune sta portando aventi diverse iniziative per valorizzare la pesca locale – conclude Antonelli -: dal nuovo plateatico al coinvolgimento nelle campagne contro la plastica in mare. L’abusivismo è un danno per tutti: per i pescatori, ma anche per il territorio e per la salute dei cittadini che non hanno accesso alla tracciabilità del prodotto, con i conseguenti rischi. Va contrastato con ogni mezzo e con la collaborazione di tutte le forze dell’ordine”.