Fiumicino, 307 i positivi al coronavirus

"Di queste, solo 2 sono risultate positive nelle ultime 24 ore - spiega il sindaco -, e 42 sono coloro che sono guariti. L'età media è salita a 41 anni, mentre è sceso a 0,37 il rapporto con la popolazione complessiva. Sono ancora Isola Sacra e Fiumicino a registrare il numero maggiore di contagiati con il 62% in totale"

128

“I dati della Asl RM3 di oggi riportano 307 persone positive, in totale, nella nostra città”. Lo dichiara il sindaco Esterino Montino.

“Di queste, solo 2 sono risultate positive nelle ultime 24 ore – spiega il sindaco -, e 42 sono coloro che sono guariti. L’età media è salita a 41 anni, mentre è sceso a 0,37 il rapporto con la popolazione complessiva. Sono ancora Isola Sacra e Fiumicino a registrare il numero maggiore di contagiati con il 62% in totale”.

“Ricordo a tutte e tutti che da domani e fino al 27 dicembre anche Fiumicino sarà zona rossa – sottolinea Montino -. Questo significa che tutti i negozi e i ristoranti (ad eccezione di alimentari, tabaccherie, edicole, parafarmacie e farmacie, parrucchieri e barbieri) rimarranno chiusi. Inoltre sarà possibile, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, anche verso altri Comuni, ma sempre all’interno della Regione, tra le 5 e le 22 e al massimo in due persone. Si potranno portare con sé i ragazzi sotto i 14 anni, le persone con disabilità o non autosufficienti. Trovate tutti i dettagli nelle FAQ del Governo accessibili a questo link http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638 oltre che sulla pagina Facebook e sul canale Telegram del Comune”.

“Lo sappiamo: questo Natale sarà diverso. Non potremo fare cenoni e pranzi con tante persone come siamo abituati e come avremmo voluto – ricorda ancora il sindaco -. Pazienza: ricordiamoci che è per salvaguardare la nostra salute e quella delle altre persone e per evitare la terza ondata. La buona notizia è che dal 27 inizia la campagna vaccinale. Ci vorrà tempo perché tutti possiamo accedervi, ma è la nostra luce in fondo al tunnel alla quale dobbiamo guardare con speranza e fiducia. Raccomando a tutte e tutti la massima prudenza e di rispettare le regole che conoscete già: uso assiduo della mascherina, distanza interpersonale, igiene frequente delle mani ed evitare assolutamente tutti gli assembramenti”.