Fiumaretta, flusso crocieristi e dehors, oggi incontro Comune-Confcommercio

Sul tavolo diversi temi "caldi", a cominciare dal progetto di Fiumaretta, rimodulato dall'attuale amministrazione di centrodestra, con il centro commerciale che passerebbe da 70 a 33 negozi

124

Sarà una riunione potenzialmente molto importante quella in programma oggi pomeriggio in Comune fra il sindaco Ernesto Tedesco, l’assessore al commercio Claudia Pescatori e il presidente della Confcommercio Graziano Luciani. Al meeting dovrebbero prendere parte anche degli esponenti romani dell’organismo che rappresenta le imprese. Sul tavolo diversi temi “caldi”, a cominciare dal progetto di Fiumaretta, rimodulato dall’attuale amministrazione di centrodestra, con il centro commerciale che passerebbe da 70 a 33 negozi e il flusso di crocieristi che, a detta di Tedesco&company, diventerebbe più funzionale (i turisti passerebbero davanti ai negozi solo in fase di reinbarco). “Noi ci siamo dichiarati sempre contrari a questo progetto, la nostra posizione non cambia – afferma il presidente di Confcommercio Civitavecchia Luciani – aspettiamo di confrontarci con il direttivo e con il Comune per capire quali sono le nuove dinamiche dell’operazione”. Ma oggi si discuterà anche di un’altro argomento, ovvero del “navettamento” sottobordo e dell’opportunità che migliaia di crocieristi, gestiti da Agenzie turistiche locali, vengano direzionati sulla città, invece che virare su Roma. Una possibilità che è stata caldeggiata da Confcommercio, in contrasto con l’Autorità di Sistema Portuale. In mezzo c’è il Pincio che oggi potrebbe dare una risposta. Infine si parlerà anche di dehors e installazioni esterne per fare il punto sulla effettiva utilità delle modifiche prospettate nei giorni scorsi e il regolamento che potrebbe andare in consiglio ad inizio anno.