Firmava certificati per il rilascio del porto d’armi, indagato medico civitavecchiese

L'indagine sarebbe scattata dalla denuncia di qualcuno che si è accorto del modus operandi del medico

Rilasciava certificati di idoneità per l’ottenimento del porto d’armi chiedendo in cambio, forse, anche un compenso economico. Un medico civitavecchiese, ex ufficiale dell’Esercito, è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura della Repubblica. Con ogni probabilità ora dovrà rispondere dell’accusa di falso e truffa. L’indagine sarebbe scattata dalla denuncia di qualcuno che si è accorto del modus operandi del medico. La Polizia avrebbe già perquisito la casa e lo studio del professionista.