Fiorelli e Baciu: “Santa Marinella è nelle mani di un uomo solo al comando”

"Il presidente del consiglio comunale e la maggioranza stanno permettendo la distruzione delle più elementari basi del confronto democratico"

“Apprendiamo dagli organi d’informazione che la calendarizzazione della mozione di sfiducia del sindaco Pietro Tidei presentata da tutta l’opposizione verrà discussa domenica 21 gennaio, in una riunione di maggioranza convocata dallo stesso Tidei. Secondo quanto pubblicato sarebbe stata già decisa anche la data della seduta di consiglio, che avrebbe luogo il 29 gennaio. Tali circostanze, se confermate, renderebbero la conferenza dei capigruppo convocata per lunedì 22 una mera formalità che si limiterebbe a ratificare  pedissequamente le decisioni che il sindaco impartisce alla sua maggioranza, anche per il tramite di un presidente del consiglio comunale che, come dimostra il suo girarsi dall’altra parte quando durante le sedute di consiglio il sindaco manca di rispetto o schernisce l’opposizione,  pare sempre di più aver dimenticato la sua funzione di garanzia. Insieme ai consiglieri di maggioranza che accettando passivamente, almeno finora, che Santa Marinella sia nelle mani di “un uomo solo al comando”, stanno permettendo la distruzione delle più elementari basi del confronto democratico”, lo dichiarano in una nota Domenico Fiorelli e Alina Baciu.