Europa unita, anche il Pd di Civitavecchia aderisce all’iniziativa di Romano Prodi

"Un'Europa finalmente unita - afferma il segretario del circolo di Civitavecchia Germano Ferri - garanzia per il futuro di tutti noi"

Aderendo all’iniziativa proposta da Romano Prodi volta a sensibilizzare la popolazione in vista delle prossime elezioni Europee, progetto al quale ha partecipato il candidato Sindaco Carlo Tarantino, anche a Civitavecchia il Pd ha voluto aderire a tale iniziativa, parlando di Europa ed esponendo la bandiera simbolo, per manifestare la speranza in un’Europa “più equa, giusta e solidale”. “Un’Europa finalmente unita – afferma il segretario del circolo di Civitavecchia Germano Ferri – garanzia per il futuro di tutti noi. Un gesto il quale sicuramente si pone in contrapposizione con quanto accaduto qualche giorno fa nella sede cittadina di Fratelli d’Italia durante un incontro tra il candidato sindaco della coalizione di centro destra l’Avv. Tedesco ed i militanti di Fratelli d’Italia, evento in cui si è potuto osservare la presenza di alcuni simboli di attribuzione fascista alle pareti. A tal proposito ho ricevuto molte chiamate da parte di tanti Civitavecchiesi indignati per tale cosa, persone ai quali mi sento di dare pienamente ragione. Partendo dal presupposto che che trovo di cattivo gusto un gesto simile in una delle città italiane che più hanno subito i bombardamenti, una città simbolo di cosa la seconda guerra mondiale è stata e di cosa il fascismo non troppi anni fa ha causato, sono ad esprimere il mio fermo sdegno. Oggi, periodo in cui il termine “fascista” ed i sentimenti nazionalisti, violenti e xenofobi ad esso associati sono purtroppo stati sdoganati, aizzando così folle e generando violenza, è compito di tutte le forze democratiche difendere i più deboli, la Costituzione e la libertà. All’Avvocato Tedesco chiedo quindi una spiegazione per le foto in cui lo ritraggono con alle spalle dei simboli palesemente divisivi, sperando ciò sia stata solo una disattenzione. A loro comunque, noi rispondiamo con la bandiera della pace”