Energia, Tidei: “Cancellare moratoria per la realizzazione di nuovi impianti eolici e fotovoltaici”

"Una misura che abbiamo ritenuto assurda, dannosa e anacronistica fin da subito e che lo è ancora di più oggi che le rinnovabili servono e con urgenza", dichiara il consigliere regionale di Italia Viva

“La guerra in Ucraina ha messo in evidenza il deficit di approvvigionamento energetico di cui soffre l’Italia. La dipendenza dal gas russo impone un’accelerazione nella diversificazione delle fonti energetiche, già necessaria per spingere la transizione ecologica e generare crescita e sviluppo attraverso il green. Le rinnovabili costituiscono uno strumento imprescindibile di questa strategia, che va perseguita a tutti i livelli. Proprio per questo è necessario seguire la linea del Governo anche a livello locale: è inconcepibile una diversità di vedute che si ripercuote, in negativo, sui cittadini e sulle tante imprese che si trovano bloccate a causa dell’incertezza dei tempi e delle regole. Nel Lazio va immediatamente cancellata la moratoria, che scade ad aprile, per la realizzazione di nuovi impianti eolici e fotovoltaici: una misura che abbiamo ritenuto assurda, dannosa e anacronistica fin da subito e che lo è ancora di più oggi che le rinnovabili servono e con urgenza. Il governo ha appena varato un grande piano di semplificazioni per l’installazione degli impianti rinnovabili. Altre misure, sempre con l’obiettivo di sbloccare procedure e lavori, arriveranno nei prossimi giorni. Il Lazio non resti ancora indietro”. Lo dichiara, in una nota, la presidente della commissione Attività produttive e Sviluppo economico del Consiglio regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva).