E l’opposizione accusa Petrelli: “E’ la stampella della maggioranza”

"Nel consiglio comunale di oggi, partecipando come unico membro dell’opposizione anche alla votazione di un debito fuori bilancio (cosa che storicamente si sa che l’opposizione non fa mai), incredibilmente con voto favorevole, ha conclamato il suo silente passaggio all’amministrazione Tedesco"

“Nel Consiglio Comunale di oggi è emerso in tutta la sua tristezza il palese appoggio alla maggioranza da parte del consigliere Vittorio Petrelli. Avevamo già notato nei giorni scorsi una sua improvvisa, puntuale e attenta presenza nelle Commissioni, in particolare nella Capigruppo per convocare il Consiglio Comunale che si è appena tenuto. Stranezza che si va ad aggiungere alla mancata sottoscrizione del comunicato di opposizione sulla crisi della maggioranza Tedesco e all’uscita dello stesso dalla chat di minoranza. Ma nel consiglio comunale di oggi, partecipando come unico membro dell’opposizione anche alla votazione di un debito fuori bilancio (cosa che storicamente si sa che l’opposizione non fa mai), incredibilmente con voto favorevole, ha conclamato il suo silente passaggio all’amministrazione Tedesco, proprio nel momento di massima difficoltà politica. Il tempo è galantuomo e presto ci mostrerà e farà capire alla città le ragioni di tutto ciò”. Lo dichiarano i consiglieri di opposizione: Enzo D’Antò, Marina De Angelis, Marco Di Gennaro, Alessandra Lecis, Daniela Lucernoni, Marco Piendibene, Patrizio Scilipoti, Carlo Tarantino