DPCM Governo Draghi, novità su scuole e teatri. In vigore dal 6 marzo al 6 aprile

Focus sulle nuove misure per scuola, cinema, musei, teatri

Novità dal nuovo Dpcm firmato dal premier Mario Draghi. Focus sulle nuove misure per scuola, cinema, musei, teatri.

Scuola. Si prevede, a partire dal 6 marzo, nelle zone rosse la sospensione dell’attività in presenza delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’infanzia ed elementari. Resta garantita la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali. Su zone gialle e arancioni, i Presidenti delle regioni potranno disporre la sospensione dell’attività scolastica nelle aree in cui abbiano adottato misure più stringenti per via della gravità delle varianti, nelle zone in cui vi siano più di 250 contagi ogni 100mila abitanti nell’arco di 7 giorni.

Cinema, musei e teatri. A partire dal 27 marzo, nelle zone gialle si prevede la possibilità di riaprire teatri e cinema, con posti a sedere preassegnati, nel rispetto delle norme di distanziamento. La capienza non potrà superare il 25% di quella massima, fino a 400 spettatori all’aperto e 200 al chiuso per ogni sala. Restano chiusi palestre, piscine e impianti sciistici.

Commercianti. In ogni zona è cancellato il divieto di asporto dopo le ore 18 per gli esercizi di commercio al dettaglio di bevande da non consumarsi sul posto.