Dopo aver inaugurato la prima edizione dell’ITFF Bali (Indonesia) e partecipato alla fortunata tappa ad Ekaterinemburg (Russia), l’International Tour Film Fest si aggiudica il premio Fraternal Festival ed il secondo posto nella categoria Wine and Gastronomic Tourism con il format “Street Food” all’International Tourism Film Festival – Montenegro tenutosi dal 20 al 25 Dicembre a Budva (Podgoriza).
Ennesimo riconoscimento per la Civitafilmcommission, realtà internazionale della nostra città che dal 2013 ad oggi ne ha ricevuti tanti altri; da Una Vita per il Cinema (Roma) al Tuorism Film Fest (Lecce), da Spalato (Slovenia) passando per Porto (Portogallo) lo scorso 2018. Un soddisfazione che ci riempie di gioia, ma non per i premi ricevuti, bensì per il riconoscimento avuto da una giuria internazionale che ha compreso il messaggio turistico, culturale e gastronomico che volevamo dare della nostra città.
Questa idea nasce 5 anni fa’ e fa parte di un pacchetto di idee innovative (all’epoca lo erano) prodotte da Civitafilmcommission per promuovere il nostro territorio nel mondo. Programma con un rapporto costi/ricavi sproporzionato (costi irrisori e visibilità illimitata) se ancora oggi, dopo 5 anni, è un prodotto in grado di vincere una manifestazione di genere. Una sola giornata di riprese, tanta passione, tanto divertimento, la gente incuriosita, i giornali locali dell’epoca dettero un ottimo risalto alla notizia, ma non si erano fatti i conti con la “nomenclatura” cittadina dell’epoca; personaggi disponibili, a parole, ad aiutare tutti, ma in realtà incapaci o più probabilmente solo disinteressati nel riconoscere qualsiasi novità nel pur propositivo panorama locale. Il progetto fu bocciato, ignorato. Ancora non c’erano trasmissioni come Masterchef o 4 ristoranti eccetera. Da lì l’idea di realizzare un format al contrario ovvero: anziché andare in giro a cercare gli street food più famosi, rovesciare la situazione utilizzandone uno nostro (“Streat” di Luca Dondoli) che città per città avrebbe realizzato un panino gourmet prendendo spunto dai più famosi piatti locali. Un progetto per far conoscere al mondo intero la nostra città, il nostro territorio, la nostra cultura, i nostri prodotti. La puntata pilota, con la regia di Andrea Donato (che oggi lavora in Rai), rimane così nel cassetto fino a quest’anno quando si è deciso di rispolverarla, sottotitolarla in inglese e presentarla al Festival Turistico del Montenegro dove ottiene il giusto riconoscimento aprendoci le porte per un circuito che abbraccia numerosi paesi dell’est Europa. I due premi sono stati ritirati da Francesco Capuano responsabile operativo dell’ITFF Civitavecchia. Chissà se adesso, visto il forte incremento croceristico, i tempi saranno maturi per proporre nuove idee per far conoscere la nostra città. Intanto per chi volesse gustarsi la nostra puntata basta cliccare il seguente link: