Disagi alla stazione ferroviaria, il Comune pressa la RFI ripristinare l’area

Un’ordinanza con la quale si impegna la Rfi Spa (Rete Ferroviaria Italiana) a provvedere al ripristino del corretto stato dei luoghi. Ripristino che potrà essere avviato subito dopo che il perito incaricato dalla Procura avrà svolto l’accesso alla struttura sequestrata.

“Di concerto con il sindaco, in considerazione dell’urgenza di garantire il ripristino dei servizi presso la stazione ferroviaria di Civitavecchia, come biglietteria, bagni e punto ristoro, ho ritenuto opportuno emettere un’Ordinanza con la quale si impegna la Rfi Spa (Rete Ferroviaria Italiana) a provvedere al ripristino del corretto stato dei luoghi. Ripristino che potrà essere avviato subito dopo che il perito incaricato dalla Procura avrà svolto l’accesso alla struttura sequestrata. Nel contempo, considerando i tempi necessari ai lavori di messa in sicurezza e restauro, abbiamo raccomandato la stessa Rfi di garantire i servizi sospesi – anche mediante l’utilizzo di soluzione temporanee – in considerazione dell’importanza strategica che riveste il collegamento ferroviario per la nostra città e per consentire a pendolari, studenti, lavoratori, turisti e croceristi di poter usufruire di tali servizi, il tutto garantendo le necessarie condizioni di sicurezza”. Così il vicesindaco di Civitavecchia Manuel Magliani.