Delibera su riscatto di superficie, Roscioni: “Così si potrà dare stabilità al diritto sul proprio immobile”

"L'immobile potrà essere trasmesso in piena proprietà agli eredi o ceduto senza più vincoli"

“Probabilmente l’approvazione negli ultimi giorni delle due Delibere sul Regolamento Installazioni esterne e sulla Variante al PRG che esclude gli impianti relativi ai rifiuti, hanno catalizzato il dibattito facendo passare un po’ in secondo piano un altro provvedimento, che però ritengo importante portare all’attenzione dei cittadini soprattutto come asettica “informazione di servizio” per gli stessi (anche perché è stato approvato all’unanimità dal Consiglio). Si tratta della Delibera del 30.03.2021 proposta col n.27, che – recependo dei criteri di calcolo previsti in un D.Lgs di settembre 2020, e proseguendo sulla scia di provvedimenti presi da precedenti A.C. nel 2008 e 2013 – consente a molti cittadini (stimati in circa 2000) di riscattare il loro diritto di superficie su immobili rilevati in Edilizia Economica sovvenzionata, oppure di eliminare i vincoli alla proprietà sui medesimi, ad un prezzo più favorevole rispetto al passato, calcolato in base agli anni rimanenti alla scadenza del diritto decurtato della metà, con abbattimento anche in alcuni casi fino ad un ulteriore 50%. Attraverso l’applicazione anche sul nostro territorio di questa previsione di legge, molte famiglie potranno quindi dare auspicata stabilità ai loro diritti sul proprio immobile, che potrà un domani essere trasmesso in piena proprietà agli eredi o ceduto senza più vincoli (ovviamente se non ve ne sono di altro tipo). Il tutto garantendo anche degli introiti pubblici. Invito pertanto i cittadini interessati a rivolgersi all’Ufficio Patrimonio (che ringrazio per il lavoro svolto) o a scaricare dalla prossima settimana dal sito Comunale lo schema di convenzione e gli allegati”. L’Assessore ad Urbanistica e Patrimonio Leonardo Roscioni.