Delegazione locale al confine ucraino, presenti Battilocchio, Arillo e Napoli

A guidare il gruppo, recatosi direttamente in loco, il parlamentare del territorio, Alessandro Battilocchio, accompagnato da Cinzia Napoli, assessore ai servizi sociali di Civitavecchia e Valentino Arillo, coordinatore della Protezione Civile

Una delegazione del comprensorio di Civitavecchia si è recata in territorio slovacco al confine con l’Ucraina. A guidare il gruppo, recatosi direttamente in loco, il parlamentare del territorio, Alessandro Battilocchio, accompagnato da Cinzia Napoli, assessore ai servizi sociali di Civitavecchia e Valentino Arillo, coordinatore della Protezione Civile. Il gruppo è stato ricevuto a Bratislava dall’ Ambasciatrice d’Italia, Catherine Flumiani che ha fatto il punto sulla situazione dell’accoglienza nel piccolo Stato confinante con l’Ucraina. In collaborazione con le autorità locali e dell’Ispettoria delle suore salesiane, la delegazione si è recata al confine est, in visita al campo di Michalovce, realizzato dalla Protezione Civile italiana ed inaugurato dal primo Ministro. Battilocchio ed è stato accolto nel consiglio comunale della città . Interessanti anche gli incontri con i salesiani che gestiscono diverse strutture impegnate nell’ accoglienza dei profughi ucraini. Tra di esse, anche l’ex internato di Leopoldo, che ospitava 50 minori, ora dislocate in varie case salesiane in Slovacchia.
“Sono voluto personalmente venire in questa terra anche per rafforzare la collaborazione tra i responsabili dei centri impegnati al confine ucraino e le tante realtà locali che vogliono mettersi a disposizione e dare una mano in questo conflitto assurdo. Creare ponti diretti di solidarietà, anche per rendere efficace l’impegno generoso di tutti coloro che hanno risposto all’appello di solidarietà . Un’ esperienza davvero forte che condivideremo al nostro ritorno anche con le scuole e le associazioni che stanno seguendo il progetto. Continueremo nelle prossime ore a visitare le zone di confine e gli incontri programmati” ha dichiarato Alessandro Battilocchio al suo ritorno.