D’Amico: “Atti vandalici e risse? Serve la videosorveglianza”

"In attesa di poter incidere come Amministrazione Comunale anche con le risorse umane - con l'assunzione di 9 nuovi agenti di Polizia Locale e col progetto in cantiere del controllo del vicinato - l'unica strada concreta  da percorrere è quella della videosorveglianza"

“Continuano a leggersi notizie poco piacevoli riguardanti risse e atti vandalici nella nostra Città, ultime quelle riguardanti la zona del Pirgo e l’opera di Corso Centocelle. Non sono i primi nè saranno gli ultimi purtroppo, consapevoli che questo tipo di accadimenti sono diffusi ovunque. Occorre dunque contrastarli lavorando in primis sulla prevenzione ovvero sul costante controllo del territorio. In attesa di poter incidere come Amministrazione Comunale anche con le risorse umane – con l’assunzione di 9 nuovi agenti di Polizia Locale e col progetto in cantiere del controllo del vicinato – l’unica strada concreta  da percorrere è quella della videosorveglianza tutt’altro che presente in Città per l’inefficienza e l’inadeguatezza degli impianti presenti. Di concerto con il locale Commissariato – che ringraziamo insieme alle altre ff.oo. per il costante, proficuo e indispensabile lavoro sul territorio – grazie alla ferma volontà del Sindaco Tedesco, si sta predisponendo un efficiente ed efficacie sistema di videosorveglianza nella zona più “calda” del lungomare cittadino.
Terminato ciò, il mio auspicio è di poter continuare a step, coprendo le zone più sensibili della città, dal centro alle periferie. Alcuni progetti sono a buon punto. Come sempre il problema più grande sono le risorse economiche a cui si cercherà di far fronte anche attraverso bandi e finanziamenti sovracomunali. Uno dei problemi più sentiti dai cittadini, quello della sicurezza, non può non essere recepito e risolto dalla Lega, il partito che più di tutti si impegna su tali temi. Come sempre sono e sarò a disposizione”. Lo dichiara il consigliere comunale Alessandro D’Amico.