Csp in bilico, le banche scappano e martedì scade il termine per ottenere il mutuo da 2 milioni

Non resta che concedere una proroga, almeno fino al 15 di gennaio. Il Comune dovrebbe andare in quella direzione

SOS Civitavecchia Servizi Pubblici. Fari puntati ancora sulla municipalizzata. Manca un assessore alle partecipate, come è oramai noto, dopo la decisione di mettere fuori l’ex vice sindaco Massimiliano Grasso, ma l’azienda continua ad essere in grave difficoltà. La ripatrimonializzazione da oltre 5 milioni di euro è in ghiaccio, vincolata all’accettazione da parte di una banca di un finanziamento da 2 milioni di euro. C’è tempo fino al prossimo 15 di dicembre per trovare un istituto di credito disponibile ad erogare la somma ed accordare il mutuo. Impresa quanto mai complicata, in una fase di stallo politico come quella che si sta vivendo al Pincio. Non resta che concedere una proroga, almeno fino al 15 di gennaio. Il Comune dovrebbe andare in quella direzione.