Covid, a Fiumicino 43 positivi e 15 persone in sorveglianza attiva. Montino: “Grande preoccupazione”

"Si tratta di persone di giovane età o di mezza età. Certamente il numero di positivi cresce perché aumenta la prevenzione che si fa anche attraverso i tamponi"

“43 positivi e 15 persone in sorveglianza attiva: sono questi i dati aggiornati a oggi sul numero di contagi nel nostro territorio che mi ha fornito la Asl Rm3”. Lo dichiara il sindaco di Fiumicino Esterino Montino. “In pochi giorni i positivi sono saliti di 9 unità – spiega – e questo trend in crescita desta grande preoccupazione. Tra l’altro si tratta di persone di giovane età o di mezza età. Certamente il numero di positivi cresce perché aumenta la prevenzione che si fa anche attraverso i tamponi, ci sono molti più asintomatici di cui prima non avevamo traccia. Ma è proprio questo che deve indurre tutti a una maggiore cautela”. “Il coronavirus è subdolo – aggiunge Montino – non è percepibile, ti colpisce e spesso neanche lo sai, trasformandoti in un potenziale diffusore, prima in famiglia e poi all’esterno. Per questo l’uso costante della mascherina, la frequente igienizzazione delle mani e le altre regole di prevenzione vanno seguite sempre. Dobbiamo evitare di arrivare un’altra volta a un black-out generale, che è la cosa peggiore che possa accadere”.