Coronavirus, un positivo anche a Tolfa. Landi: “Restate a casa”

"Anche il sottoscritto, avendo incontrato il nostro concittadino 9 giorni fa, è obbligatoriamente sottoposto all’isolamento domiciliare", lo dice il sindaco Landi

1470

“Il nostro concittadino, a causa di sintomi crescenti, da 9 giorni a questa parte si è trattenuto in casa e successivamente è stato messo sotto osservazione in ospedale, dove è stato sottoposto a tampone risultato poi positivo. Si tratta quindi del primo caso a Tolfa. In questo momento, come da protocollo, si sta cercando di ricostruire la rete dei contatti degli ultimi 14 giorni per procedere all’isolamento domiciliare. L’Amministrazione Comunale è vicina alla persona colpita e alla sua famiglia. Anche il sottoscritto, avendo incontrato il nostro concittadino 9 giorni fa, è obbligatoriamente sottoposto all’isolamento domiciliare. L’amministrazione continuerà il lavoro quotidiano di contenimento dell’emergenza Coronavirus attraverso le tecnologie e la piena operatività del C.O.C. L’INVITO È IMPERATIVO: DOBBIAMO RIMANERE TUTTI A CASA E LIMITARE GLI SPOSTAMENTI SOLO AI MOTIVI STRETTAMENTE NECESSARI. È L’UNICO MODO PER AFFRONTARE L’EMERGENZA: SUPERARE QUESTA FASE DIFFICILE DIPENDE DA OGNUNO DI NOI”, lo dichiara il Sindaco, Luigi Landi.