Convocata per il 5 marzo la conferenza dei servizi sull’inceneritore

Al tavolo ci saranno l'Area Metepolitana, il Ministero dei beni culturali, l'Arpa Lazio, le Asl di Viterbo e Roma4, i Comuni di Tarquinia, Civitavecchia, Tolfa, Allumiere e Monte Romano, la Regione e ovviamente la società proponente, la A2A Ambiente Spa

146

Si terrà il prossimo 5 di marzo la prima conferenza dei servizi legata al progetto dell’inceneritore di rifiuti presso il Comune di Tarquinia, in località Pian D’Organo-Pian dei cipressi. La data era attesa da diverse settimane, si tratta di un passaggio fondamentale dal punto di vista pratico, visto che politicamente il piano ha incassato dei secchi no un po’ da chiunque, Comuni coinvolti e Consiglio regionale in primis. Al tavolo ci saranno l’Area Metepolitana, il Ministero dei beni culturali, l’Arpa Lazio, le Asl di Viterbo e Roma4, i Comuni di Tarquinia, Civitavecchia, Tolfa, Allumiere e Monte Romano, la Regione e ovviamente la società proponente, la A2A Ambiente Spa.