Club Rotaract di Civitavecchia, inizia l’anno presidenziale di Simone Luciani

Si è tenuta l'annuale cerimonia del passaggio delle consegne del Club Rotaract di Civitavecchia, in concomitanza con quello del club padrino Rotary, che ha salutato Luca Grossi come nuovo presidente

Si è svolta ieri, Giovedì 27 Giugno, presso Villa Palomba, l’annuale cerimonia del passaggio delle consegne del Club Rotaract di Civitavecchia, in concomitanza con quello del club padrino Rotary, che ha salutato Luca Grossi come nuovo presidente. L’evento, che ha visto l’intervento di numerose autorità cittadine, tra cui il neo-Sindaco Marco Piendibene e la Presidentessa della Fondazione Cariciv Gabriella Saracco, ha sancito il termine dell’anno presidenziale di Edoardo De Venuti e l’inizio di quello di Simone Luciani, attore e regista civitavecchiese. Tra i propositi per il nuovo anno il neo-Presidente ha sottolineato l’importanza che verrà data alla promozione delle eccellenza culturali cittadine e, nello spirito di service che contraddistingue da sempre il Club, il forte sostegno che il Rotaract cercherà di dare a tutte quelle realtà che si occupano di assistenza e beneficenza.

Un occhio di riguardo verrà dato alle nuove generazioni, con la rifondazione del club Interact, la versione under 18 del Rotaract Club International, nella speranza di aggregare e valorizzare le eccellenze locali e motivarle per incanalare nuove energie verso il service e il volontariato. L’evento di Giovedì ha anticipato un week-end importante per il club cittadino, che dopo almeno due decenni ospiterà il passaggio delle consegne del distretto 2080: più di trecento soci dei Club di Lazio e Sardegna convergeranno in città. Il nuovo Presidente e uno dei responsabili dell’organizzazione, il Prefetto Claudio Fava, si sono detti grati dell’opportunità di ospitare un evento così importante per la vita associativa del distretto, dando così la possibilità al Club di far conoscere agli ospiti le meraviglie di Civitavecchia e del circondario.