Civitavecchia ricorda l’anniversario del primo bombardamento sulla città

"Mi sono unito in una corale preghiera affinché i conflitti lascino il posto al dialogo. Nel pomeriggio hanno poi suonato le sirene delle navi e le campane della città, a ricordare il sacrificio di tanti, troppi civili". Lo dichiara il sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco

“A 79 anni di distanza, abbiamo ricordato quel primo bombardamento che spezzò una storia, cancellò luoghi e storie della nostra città e soprattutto spazzò via centinaia di vite umane. Hanno partecipato ai vari momenti della commemorazione le autorità militari, civili, religiose e marittime, le associazioni combattentistiche e d’arma, la Compagnia Portuale, il Comitato 14 Maggio e tanti cittadini. A loro, nella fascia tricolore che mi onoro di portare (dispiace che ci sia chi se ne duole tanto: ce ne faremo una ragione), mi sono unito in una corale preghiera affinché i conflitti lascino il posto al dialogo. Nel pomeriggio hanno poi suonato le sirene delle navi e le campane della città, a ricordare il sacrificio di tanti, troppi civili”. Lo dichiara il sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco.